Rapina a coetanei, misure per 3 minori

Toscana
firenze

20 euro bottino del 'colpo' a Prato, soldi spesi poi al pub

(ANSA) - PRATO, 1 MAG - I carabinieri di Prato hanno eseguito ieri misure cautelari coercitive e limitative della libertà personale, emesse dalla magistratura minorile di Firenze, nei confronti di tre ragazzi, uno di Pistoia, gli altri due di Prato, accusati di aver messo a segno il 29 febbraio scorso, quando erano ancora 17enni, una rapina ai danni di due giovani di poco più grandi di loro. Quest'ultimi, mentre si trovavano lungo la pista ciclabile che costeggia il Bisenzio, erano stati affrontati da tre ragazzi i quali minacciandoli, bloccandoli e sottoponendoli a una vera e propria perquisizione, erano riusciti a impossessarsi di 20 euro. Uno dei rapinatori si sarebbe giustificato spiegando che il denaro gli serviva per la cocaina. Ma i tre presunti autori erano stati poi rintracciati dai militari in un pub dove avevano speso in consumazioni il magro bottino.
    Ora le misure cautelari, che hanno portato uno dei tre ragazzi in un istituto penale minorile mentre gli altri dovranno stare a casa con varie prescrizioni.
   

Firenze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24