Fiori d'arancio per infermiera Covid

Toscana
@ANSA
98ad3899964c96ece7a75127c6d83c1d

A Livorno, via tuta e Dpi per andare altare ma con la mascherina

(ANSA) - LIVORNO, 17 APR - Dalla prima linea del fronte Coronavirus all'altare: fiori d'arancio per Giulia Ceccherini, infermiera dell'area covid delle malattie infettive dell'ospedale di Livorno, che tolto tuta e dispositivi di protezione è convolata a nozze munita, come il marito, di mascherina e fedi. Lo rende noto l'Asl Toscana nord ovest. Ad annunciarlo è stata lei stessa su facebook dimostrando di aver poca paura non solo del virus che affronta ogni giorno, ma anche della scaramanzia considerando che, come dice lei: "Nel bel mezzo di una pandemia mondiale, di venerdì 17 e in anno bisestile…ci siamo sposati". "In questi giorni che generalmente per gli sposi sono presi dai frenetici preparativi per il giorno più bello - dice Chiara Pini, direttore assistenza infermieristica ospedale Livorno - Giulia ha sempre trovato modi e tempi per fare molto bene il suo lavoro. Ha lavorato fino a ieri e domenica riprenderà servizio rimandando a tempi più tranquilli il viaggio di nozze".
   

Firenze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24