Droga e minacce a chi non paga,6 arresti

Toscana
firenze

Si rifornivano attraverso Scampia, indagini grazie app You Pol

(ANSA) - LUCCA, 22 OTT - Spacciavano nei locali della movida lucchese e non esitavano a minacciare ed usare metodi violenti per farsi consegnare il denaro dai clienti che ritardavano i pagamenti. E' quanto scoperto dalla polizia in un'operazione denominata 'San Vito' che ha portato all'arresto di sei persone, tra cui una donna che all'epoca dei fatti era incinta di sei mesi. Mente del gruppo sarebbe stato Giovanni Pennino, 25enne di origini campane, che riforniva gli spacciatori dello stupefacente che reperiva tramite alcuni parenti residenti nel quartiere napoletano di Scampia. In manette anche la sua compagna, a cui sono stati concessi i domiciliari in quanto adesso madre di una neonata. Erano loro ad occuparsi della fornitura di hashish e marijuana, mentre la fornitura di cocaina era assicurata da un 29enne rumeno, e da un marocchino. In arresto anche due italiani, di 27 e 26 anni, che si occupavano dello spaccio. L'indagine ha preso il via grazie a numerose segnalazioni tramite l'app You Pol.
   

Firenze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.