Sindaco Pisa, no a sdoppiamento Normale

Toscana
@ANSA
15141b7b505c4534afee29f03cf5752f

Conti, non è così che si favoriscono ricerca e conoscenze

(ANSA) - PISA, 5 DIC - "Non è smembrando una delle eccellenze del mondo universitario di questo Paese che si favorisce la ricerca o la divulgazione delle conoscenze". Così il sindaco di Pisa, Michele Conti, in merito all'emendamento approvato dalla commissione Bilancio della Camera dei Deputati che istituisce la nascita di una succursale a Napoli della Scuola Normale Superiore.
    "La maggioranza di governo ci ripensi, si ravveda - ha commentato Conti - faccia marcia indietro sull'istituzione di un inutile distaccamento meridionale che addirittura dovrebbe, dopo un triennio di sperimentazione, diventare autonoma, mettendosi di fatto in concorrenza con la stessa sede storica pisana".
    "La Scuola Normale è nata a Pisa 208 anni fa e qui deve rimanere per continuare a dialogare con il mondo come ha sempre fatto. Credevo finito il tempo in cui ogni città, ogni provincia dovesse avere la propria università, o un pezzo di un istituto di eccellenza", spiega Conti chiedendo che le risorse previste siano destinate a Pisa.
   

Firenze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.