Lega apre sede, presidio antifascista

Toscana
1d9cfb562bea1b32890d4f55d052d608

In 200 manifestano contro inaugurazione nuovi uffici Carroccio

(ANSA) - LIVORNO, 3 NOV - Circa 200 manifestanti si sono radunati in piazza Cavour a Livorno in un presidio organizzato dalla galassia antagonista per contestare l'inaugurazione della sede della Lega in città. All'iniziativa è attesa Susanna Ceccardi, commissario in Toscana del Carroccio e consigliere per il programma di governo del ministro dell'Interno Matteo Salvini. Il gruppo ha intonato cori con la frase "Fuori la Lega da Livorno", mentre sulle transenne a protezione dell'iniziativa della Lega è stato appeso uno striscione a firma del Laboratorio antifascista Livornese che reca la scritta "Lega fuorilegge", la stessa tracciata con vernice nera nottetempo sulla facciata del palazzo che ospita la nuova sede della Lega in città. Le iniziative vengono vigilate a distanza dalle forze dell'ordine.
   

"Oggi è una giornata storica, ma per la Lega e il Centrodestra, negli ultimi anni di giornate storiche ne abbiamo viste tante". Lo ha detto a Livorno la sindaco e commissario della Lega in Toscana Susanna Ceccardi rispondendo ai giornalisti che le chiedevano un commento sull'inaugurazione della sede cittadina del partito. "Abbiamo iniziato un'escalation di vittorie grazie al consenso dei cittadini, pochi facinorosi non fermeranno un'onda di consenso che sta arrivando nei confronti di Matteo Salvini, della Lega e dei tanti militanti e amministratori che sono sparsi per la Toscana. Quindi noi andiamo avanti, le offese non ci scalfiscono minimamente, le minacce non ci scalfiscono e andiamo avanti più forti di prima", ha aggiunto riferendosi al presidio antifascista organizzato dall'asse antagonista.

Firenze: I più letti