Pirati strada: conducente si costituisce

Toscana
6052a6914746c373d3be32aba259ff5d

Polstrada aveva individuato auto e targa. Lui si presenta dai Cc

(ANSA) - MARINA DI PIETRASANTA (LUCCA), 1 NOV - Si è costituito, accompagnato dal suo avvocato, in una caserma dei carabinieri il conducente dell'auto che stanotte ha investito tre giovani sul lungomare di Marina di Pietrasanta (Lucca), ferendoli tutti e in particolare, in modo grave, una donna. Da stanotte era braccato dalla Polizia stradale che aveva individuato l'auto, una Seat grigia e la targa, e stava per rintracciarlo. Nel frattempo l'uomo, 31enne italiano nato in Germania, residente a Lucca, si è presentato con l'avvocato dai carabinieri che hanno avvisato la Polstrada. Ora i poliziotti stanno effettuando accertamenti per chiarire meglio l'incidente e i motivi della fuga. Adesso il 31enne è trattenuto negli uffici della Polizia Stradale che lo braccav dalla notte scorsa dopo che, intorno alle 4, aveva investito i tre giovani sulle strisce. I tre erano usciti da una discoteca. La vettura del 31enne non si è fermata. Ferita grave una giovane originaria della Sardegna e che ora è ricoverata all'ospedale di Pisa in gravi condizioni. Hanno 19 anni gli altri due feriti. Uno è un pugliese di Ostuni (Brindisi) ricoverato all'ospedale di Livorno con trauma cranico e deve essere sottoposto a intervento chirurgico. L'altro ferito è originario di Macerata e abita a Camerino, ora è ricoverato in terapia intensiva all'ospedale 'Versilia'. Al momento dell'incidente pioveva.

Firenze: I più letti