Rossi,governo risponda su infrastrutture

Toscana
de51fe38d3d5f587c5ac4585ed477480

Ceccarelli, appello ai parlamentari per accelerare su opere

(ANSA) - SERRAVALLE PISTOIESE (PISTOIA), 30 OTT - Sulle grandi infrastrutture in Toscana "abbiamo bisogno che il Governo non ci ostacoli e rispetti gli impegni presi negli anni passati" e se non lo farà "siamo pronti alla mobilitazione". Lo ha il governatore toscano Enrico Rossi, al termine di un sopralluogo a Serravalle Pistoiese (Pistoia) ai cantieri per il raddoppio ferroviario Pistoia-Montecatini. "Non è un fatto di colore politico ma di necessità dei cittadini e delle imprese - ha aggiunto Rossi -. Siamo stati a Roma il 13 settembre. Il Ministro Toninelli mi ha ascoltato ma non ho ricevuto risposta.
    Poi il 17 di ottobre ho mandato delle lettere, ma ancora nulla.
    Attendo risposte, grazie perché la Toscana ha diritto ad avere risposte certe e positive". Per l'assessore toscano alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli "occorre un impegno corale e per questo facciamo appello a tutti i parlamentari eletti perché si rimuova questo torpore e al contrario si acceleri la realizzazione di quanto programmato".
   

Firenze: I più letti