Tasso alcolemico, qual è il limite in Italia e quali sono le sanzioni previste

Cronaca

In Italia è vietato mettersi alla guida con un tasso alcolemico superiore ai 0,5 grammi per litro. Chi viola il codice della strada perde 10 punti dalla patente ed è sottoposto ad altre sanzioni, a seconda di quanto ha superato la soglia consentita

In Italia è vietato mettersi alla guida con un tasso alcolemico superiore ai 0,5 grammi per litro. Condurre un veicolo oltre il limite di 0,5 g/l, quindi in stato di ebbrezza, è un reato punito con la perdita di 10 punti dalla patente. Il Codice della strada prevede anche altre sanzioni, a seconda di quanto si sia superato il limite consentito.

Le sanzioni previste

La guida con tasso alcolemico compreso tra 0,5 e 0,8 g/l è punito con un'ammenda da 500 a 2.000 euro e con la sospensione della patente da 3 a 6 mesi. Tra 0,8 e 1,5 g/l l'ammenda è compresa tra gli 800 e i 3.200 euro, la sospensione della patente tra i 6 mesi e 1 anno, in questo caso è previsto anche l'arresto fino a 6 mesi. Quando il tasso alcolemico rilevato supera l'1,5 g/l le sanzioni previste sono: ammenda da 1.500 a 6.000 euro, sospensione della patente da 1 a 2 anni, arresto da 6 mesi ad un anno, sequestro preventivo del veicolo, confisca del veicolo (salvo che appartenga a persona estranea al reato).

I casi di revoca della patente

La patente di guida può essere anche revocata. Ciò si verifica quando: il reato è stato commesso da conducente di autobus o di veicolo destinato al trasporto merci (con massa complessiva a pieno carico superiore alle 3,5 t); in caso di recidiva biennale (cioè se la stessa persona compie più violazioni nel corso di un biennio); quando il conducente, con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l o sotto l'influenza di droghe, ha provocato un incidente.

I neopatentati non possono bere alcolici

Tolleranza zero invece per i neopatentati: coloro che hanno conseguito il documento da meno di 3 anni non possono bere alcolici prima di guidare. Per loro in caso di guida sotto effetto di alcolici, anche sotto lo 0,5 g/l è prevista una sanzione amministrativa tra i 163 e i 658 euro.

Le tabelle del ministero della Salute

Ma come è possibile capire se si è sforato lo 0,5 g/l? Esistono degli strumenti per la misurazione del tasso alcolemico, i cosiddetti etilometri, che sono obbligatori per i locali pubblici aperti dopo la mezzanotte. C'è anche la possibilità di misurare orientativamente il proprio tasso alcolemico attraverso le tabelle di stima del ministero della Salute.

Il calcolo del tasso alcolemico

Per fare un esempio, seguendo le tabelle di stima del ministero della Salute, un uomo che pesa 75 chilogrammi non può mettersi al volante se nei 60-100 minuti precedenti abbia bevuto a stomaco vuoto due birre da 33 cl con gradazione alcolica pari o superiori al 5%. Il tasso alcolemico sarà ancora più alto, con la stessa quantità di alcol assunto, se si tratta di una donna o di un uomo dal peso inferiore.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.