Festa dei nonni, perché si festeggia il 2 ottobre e le cose da sapere su questa ricorrenza

Cronaca

Celebrata ogni anno il 2 ottobre, in Italia è stata istituita da un decreto parlamentare del 2005, ma solo nel nostro Paese si festeggia in questo giorno. Quest'anno, in cui la pandemia da Covid-19 ha tenuto lontani i nonni da figli e nipoti, ha un significato ancora più importante

La Festa dei nonni in Italia si celebra ogni anno il 2 ottobre. A dispetto dei festeggiati si tratta in realtà di una ricorrenza piuttosto giovane, è infatti stata istituita per decreto dal Parlamento nel 2005. La scelta di questa data, peraltro, non è casuale: il 2 ottobre nel calendario liturgico della confessione cattolica è anche la festa degli angeli custodi. La ricorrenza non viene però celebrata contemporaneamente in tutto il mondo e cade in questo giorno solo nel nostro Paese. Quest'anno, in cui i nipoti sono stati separati dai nonni a lungo, la ricorrenza assume un significato ancora più importante.

L'origine della Festa

La Festa dei nonni è entrata a far parte del calendario italiano con un'apposita legge inserita dal Parlamento in Gazzetta Ufficiale il 12 agosto del 2005. All'articolo 1 il provvedimento sottolinea "l'importanza del ruolo svolto dai nonni all'interno delle famiglie e della società in generale". Per questa ragione, in occasione della ricorrenza, il Parlamento invita regioni, province e comuni a "promuovere, nell'ambito della loro autonomia e delle rispettive competenze, iniziative di valorizzazione del ruolo dei nonni". Questa festa, come sottolineato anche nel decreto, non prevede la chiusura delle scuole, ma deve essere un'occasione per approfondire tematiche che riguardino le funzioni assunte dai nonni in famiglia e, più in generale, nella nostra società.

La scelta della data

Solo in Italia la Festa dei nonni si celebra il 2 ottobre. In questa data, infatti, cade anche un'altra ricorrenza prevista dal calendario liturgico cattolico: la festa degli angeli custodi. Negli Stati Uniti, ad esempio, la Festa dei nonni ha origini molto più antiche essendo stata istituita alla fine degli anni Settanta durante la presidenza Carter. Da allora si celebra ogni anno la prima domenica di settembre dopo il Labor Day che, invece, cade nel primo lunedì dello stesso mese. C'è un'altra particolarità che riguarda laricorrenza. La Festa ha, infatti, anche un suo "fiore ufficiale": il non ti scordar di me.

La festa dei nonni ai tempi del Covid

Uno dei drammi della pandemia da Covid-19 è l’aver colpito soprattutto gli anziani, creando vuoti incolmabili. In molti altri casi, li ha invece separati per lunghi mesi dai nipoti e dai figli, lasciandoli spesso soli. Per questo motivo, nel 2020 la Festa si svolgerà per un’intera settimana. La “Settimana insieme contro la Solitudine” ha l'obiettivo di unire le generazioni e di sorprendere i nonni con un omaggio floreale. In collaborazione con vivai e negozi di fiori, saranno organizzati, in diverse città italiane, dei workshop per bambini, che si cimenteranno nella preparazione di piccole composizioni floreali. Una settimana costellata di fiori, arte, musica e bambini.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.