Il maltempo colpisce l'Emilia, raffiche di vento e bomba d'acqua: un morto nel Piacentino

Cronaca
©Ansa

La vittima è rimasta sotto il muro di una stalla di un'azienda agricola a Besenzone, crollato per una violenta tromba d'aria. A Piacenza, alla fiera di Sant'Antonino, un altro uomo è stato ferito dal dehor di un bar, sradicato da raffiche di vento tra gli 80 e i 90 chilometri orari. Rallentamenti sulle linee ferroviarie e vari blackout a Calendasco, in provincia di Parma e nel Bolognese. Danni anche nel Modenese

ascolta articolo

Un uomo è morto sotto il muro di una stalla crollato per una violenta tromba d’aria che ha colpito il Piacentino in serata. È successo in un’azienda agricola a Besenzone, nella Bassa, tra Piacenza e Parma. Sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco e il 118. Diversi i danni causati nel tardo pomeriggio dal forte temporale che ha colpito la zona. Una bomba d’acqua e raffiche di vento tra gli 80 e i 90 chilometri si sono abbattuti sulla fiera patronale di Sant’Antonino, travolgendo circa 300 bancarelle e rovesciandone i tendoni. Un ambulante, ha detto la sindaca di Piacenza Katia Tarasconi, è stato ferito dal crollo di un dehor di un bar, “fortunatamente in modo non grave”. Tarasconi ha poi espresso la sua vicinanza “a tutti gli ambulanti che, sorpresi dalla furia degli eventi atmosferici, non hanno fatto in tempo a mettere al riparo i propri banchi e la mercanzia e hanno subito tanti danni".

Blackout, rallentamenti sulle linee ferroviarie e altri incidenti

vedi anche

Maltempo: nubifragio in Valbormida tetti scoperchiati

A Fiorenzuola sono invece finiti in strada pezzi del sottotetto dell’atrio dell’ospedale locale, anche questo danneggiato dalla pioggia e dal vento, senza però causare feriti. Non lontano, a Borgonovo Valtidone, le raffiche di vento hanno fatto crollare le pareti di una casa, dove un altro uomo – poi salvato, illeso, dai vigili del fuoco - è rimasto intrappolato. Disagi anche a Calendasco, dove diversi alberi e un palo della luce sono stati abbattuti dal vento e circa 1500 case sono rimaste senza luce. Altri blackout sono stati segnalati in provincia di Parma e nel Bolognese. Anche le ferrovie risentono dei danni causati dal maltempo. Ferrovie dello Stato ha fatto sapere di diversi rallentamenti sulla linea convenzionale Bologna-Piacenza, tra Piacenza e Fiorenzuola, e nel bacino cremonese, per via della caduta di alcuni alberi e dai danni causati ad apparati tecnici danneggiati dalle scariche elettriche dovute al nubifragio. Viabilità più lenta anche sulla linea alta velocità Milano-Bologna.

Nel Modenese alberi giù e fabbricati divelti 

vedi anche

Maltempo in Piemonte, intervento dei vigili del fuoco nel Torinese

Anche nel Modenese il maltempo ha causato diversi danni, per lo più per il forte vento, con alberi abbattuti e coperture di fabbricati divelte. I fulmini hanno provocato anche alcuni principi d'incendio nei campi, in buona parte poi spenti dalla pioggia. Si sono invece propagate fiamme in un campo a Finale Emilia e in un deposito di fieno all'aperto a Novi di Modena. Al momento non risultano persone infortunate. A Parma sono un centinaio le richieste di intervento per i danni legati al maltempo.

Cronaca: i più letti