Giorno della Memoria: a Sky TG24 il ricordo di Gilberto Salmoni, sopravvissuto alla Shoah

Cronaca

Cristiana Mancini

Arrestato a 16 anni con tutta la famiglia, prima internato a Fossoli e poi deportato insieme al fratello nel campo di concentramento di Buchenwald in Germania. I genitori e la sorella invece furono mandati ad Auschwitz a morire. La sua testimonianza

LO SPECIALE SUL GIORNO DELLA MEMORIA

 

Farsi memoria, avere come missione di vita quella della testimonianza, rivivere quel dolore ancora e ancora, è stato per anni la via per alimentare il ricordo. Il racconto degli ultimi sopravvissuti, è stato indispensabile ma la memoria resisterà anche dopo l'ultimo testimone nel cuore e nelle menti di tutte le persone che li hanno ascoltati.

SU SKY VOICE

Giorno della Memoria: il dizionario per non dimenticare. VIDEO

Gilberto Salmoni venne arrestato a 16 anni con tutta la famiglia, prima internato a Fossoli e poi deportato insieme al fratello nel campo di concentramento di Buchenwald in Germania. I genitori e la sorella invece furono mandati ad Auschwitz a morire. Dopo la liberazione, Gilberto si laureò in Ingegneria e in Psicologia, e soprattutto iniziò il lavoro di testimone, raccontando per decenni nelle scuole, alle presentazioni e nei suoi libri, l’orrore della Shoah.

Cronaca: i più letti