Coronavirus, una favola per fare accettare la mascherina ai bambini

Cronaca

Timo è l'uccellino protagonista di una storia ideata da un marchio di abbigliamento per aiutare i più piccoli a non avere paura del dispositivo di sicurezza, obbligatorio dai 6 anni in su

Timo l'uccellino, il gatto Blù, Mirto l'orsetto lavatore sarto. Sono i protagonisti della favola ideata da Bianca&Noè, marchio di abbigliamento per bambini che durante l'emergenza coronavirus ha iniziato a realizzare mascherine in lino per i più piccoli. 

Una favola di animaletti e mascherine

"Questo uccellino, come tutti i personaggi buoni e magici, raggiunge le case dei bambini di notte lasciando sul davanzale della loro finestra una mascherina", recita la favola, cercando di introdurre nell'immaginario dei bimbi il dispositivo di sicurezza che è entrato a fare parte della vita di tutti noi e che è obbligatorio indossare dai 6 anni in su.

Rendere la mascherina "un buon ricordo" per i bambini

 

Erika Di Rocco, multimedia designer e mamma di due bambini, è la fondatrice del brand: "Ho pensato di aiutare i bimbi in un momento così difficile per loro cercando di rendere l'"esperienza mascherina" un pochino più fruibile per loro sperando, perché no, che possa diventare un buon ricordo quando saranno grandi", ci ha spiegato, raccontandoci come è nata l'idea di Timo. Le mascherine, realizzate in lino, sono taglia unica dai 6 ai 12 anni e si conservano in una scatolina che riporta, stilizzata, l'immagine dell'uccellino.

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.