Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Test di Medicina, scadute le iscrizioni. Prova d'ingresso il 3 settembre

3' di lettura

Per l’anno accademico 2019/20 i posti a disposizione per Medicina e Chirurgia saranno 11.568, 1.133 quelli per Odontoiatria e 759 per Medicina Veterinaria. La graduatoria unica nazionale per merito verrà pubblicata il 1° ottobre

Alle ore 15 del 25 luglio è scaduto il tempo per iscriversi ai test di ammissione di Medicina per l’anno accademico 2019/2020. Coloro che avranno effettuato la registrazione in modo corretto sosterranno l’esame il 3 settembre alle 11. Il decreto che regola i test di ammissione di Medicina e Odontoiatria, Veterinaria e Professioni Sanitarie, per quest’anno ha introdotto alcune novità. La prova, ad esempio, prevedrà meno domande di logica e un numero maggiore di quesiti di cultura generale.

Graduatoria definitiva il primo ottobre

Anche per l’anno accademico 2019/20 l'ingresso alle facoltà sarà a numero programmato nazionale. Nello specifico i posti a disposizione per Medicina e Chirurgia saranno 11.568, 1.133 quelli per Odontoiatria e 759 per Medicina Veterinaria. Dopo lo svolgimento dei test, il 17 settembre 2019 verrà pubblicata una prima graduatoria in forma anonima, mentre a partire dal 27 settembre ogni candidato potrà visualizzare il proprio punteggio sul portale Universitaly. La graduatoria unica nazionale per merito, invece, verrà resa nota il 1° ottobre.

Sessanta quesiti in tutto

Per svolgere il test gli aspiranti medici avranno a disposizione 100 minuti di tempo. I criteri di giudizio verranno organizzati secondo questi principi: 1,5 punti per ogni risposta esatta, - 0,4 punti per ogni risposta errata e 0 punti per ogni risposta omessa. Le domande saranno sessanta e, a differenza degli anni precedenti, comprenderanno: 12 quesiti di cultura generale, 10 di ragionamento logico, 18 di biologia, 12 di chimica e 8 di fisica e matematica. Il Ministero dell'Istruzione, dell'università e della ricerca (Miur) ha spiegato che "le conoscenze e le abilità richieste fanno riferimento alla preparazione promossa dalle istituzioni scolastiche [...] coerenti con le Indicazioni nazionali per i Licei e le Linee guida per gli istituti tecnici e professionali, soprattutto in vista degli Esami di Stato". Nello specifico, per quanto riguarda la preparazione al test i candidati, per le materie scientifiche, potranno fare riferimento allo stesso programma degli anni precedenti, mentre per la parte di cultura generale il Ministero spiega che i quesiti verteranno su "tematiche affrontate nel corso di studi o presenti nel discorso pubblico contemporaneo" e in particolare su "Carta costituzionale, la comunicazione di massa, l'organizzazione dell'economia e della vita politica; le diverse forme di Stato e di governo".

Bussetti: "Dall'anno prossimo aumento posti del 20%"

Nei giorni scorsi, il ministro dell'Istruzione, Marco Bussetti, aveva confermato le voci di un possibile aumento in futuro dei posti disponibili. "Dall'anno prossimo - ha scritto in una lettera inviata all’Università del Sacro cuore di Roma in occasione del Graduation Day - abbiamo in cantiere di aumentare del 20% i posti di accesso alla facoltà di Medicina con un incremento pari a 2mila posti in più". Il ministro ha annunciato che ci sarà anche "un aumento di 100 milioni di euro per le borse di studio e un aumento del 30%, pari a 8.776 posti in più, per le scuole di specializzazione". Infine è allo studio la modifica dei test di ingresso per renderli "meno aleatori e più attinenti al percorso che dovranno affrontare gli studenti".

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"