Sindaco di Fornelli consegna chiavi paese a Nancy Pelosi

Molise
c18cba210a9789a334bf8410c10c3be0

La speaker Usa in Molise visita borgo dove nacque sua madre

ascolta articolo

(ANSA) - FORNELLI, 01 LUG - Da oggi ha una cittadina in più il paese molisano di Fornelli: è Nancy Pelosi, la speaker della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti che ha visitato il borgo dove nel 1909 nacque sua madre, Nunziata Lombardi.
    "Meraviglioso essere qui: le radici forti ci danno le ali della libertà, più siamo fedeli alle radici più sarà facile spiegare le nostre ali". Così Pelosi ha ringraziato il sindaco Giovanni Tedeschi che le ha consegnato le chiavi del paese ottenendo la promessa di un ritorno. "Apprezzo il riconoscimento e l'ospitalità, ora con queste chiavi devo ritornare" ha detto Pelosi alla quale il pubblico dell'Auditorium ha riservato una standing ovation. Lei, rompendo il rigido protocollo di sicurezza, si è concessa anche dei selfie insieme ai fornellesi.
    La lunga mattinata è iniziata alle 10.30. Occhi emozionati e un outfit completato da una spilla formata da due bandiere, Usa e Ucraina. Scambio di sorrisi e battute con il prefetto di Isernia Gabriella Faramondi, per i tailleur rosa indossati da entrambe, pur con differenti nuances.
    E' il 1912 quando i nonni materni lasciano Fornelli per emigrare nel Maryland. "Mio nonno era meraviglioso - ha ricordato Pelosi - Passeggiando tra i vicoli mi è sembrato di vederlo. Qui ha avviato il suo pastificio, sono orgogliosa di essere stata sua nipote, una nipote amata". Primo pit-stop gastronomico con la scoperta delle 'pizzelle', dolce tipico molisano e abruzzese: Pelosi ha voluto vedere la piastra di ferro utilizzata per prepararle. Quindi l'incontro con la guida e i nomi dialettali di alcuni slarghi o cunicoli intraducibili in inglese. Percorrendo le vie del borgo è arrivata davanti all'abitazione dei nonni, in via Giardino (oggi via Laurelli) dove nacque sua madre, lì ha scoperto una targa che ora ricorderà la sua visita in paese. Una tappa poi alla rimessa che un tempo accoglieva la bottega del nonno e l'ingresso in Villa Lombardi, appartenuta ai suoi avi, dove ha gustato altri prodotti molisani. Infine, pranzo nel ristorante del borgo e consegna della cittadinanza onoraria nell'Auditorium dove Pelosi ha voluto leggere una poesia dedicate alle mamme e scritta da sua madre. (ANSA).
   

Campobasso: I più letti