Accoltellò vicedirettore banca,impiegato condannato a 6 anni

Molise
aaeb4844b80b2641f8bedc8a0b0b9fc2

Sosteneva di avere subito vessazioni sul posto di lavoro

(ANSA) - CAMPOBASSO, 19 OTT - E' stato condannato a 6 anni e 2 mesi di carcere al termine del processo con rito abbreviato Angelo Di Tecco, l'impiegato di banca che un anno fa, l'8 ottobre 2020, accoltellò Nicolino Berardo, vicedirettore della filiale di Gambatesa (Campobasso) della Banca di Credito Cooperativo, ferendolo gravemente. L'uomo è stato riconosciuto colpevole del reato di tentato omicidio. La sentenza a carico del 59enne di Petacciato è stata emessa oggi poco dopo le 13 dal giudice Roberta D'Onofrio del Tribunale di Campobasso.
    L'impiegato, poco prima dell'orario di chiusura, in preda ad un raptus abbandonò la sua postazione alla cassa della filiale, entrò nella stanza del vicedirettore e lo colpì più volte alla gola con una lama.
    La vittima ha sempre riferito che fu colpita senza motivo, l'aggressore invece motivò il suo gesto sostenendo di aver subito vessazioni sul posto di lavoro.
    L'accusa con il pm Vittorio Gallucci aveva chiesto una condanna a 8 anni e 8 mesi, la sentenza poi è stata inferiore perché sono state concesse le attenuanti generiche. Durante il processo una perizia disposta dal giudice ha stabilito che l'aggressore è capace di intendere e di volere. I suoi avvocati difensori hanno preannunciato ricorso in Appello. (ANSA).
   

Campobasso: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.