Sorella Che Guevara a Campobasso

Molise
@ANSA
f66f16399fe5bc4e21d4489656fa68a0

Condizioni per cui si lottava anni 50/60 non ancora risolte

(ANSA) - CAMPOBASSO, 7 NOV - "È difficile prevedere cosa accadrà in futuro, quello che sta accadendo nelle piazze, non importa il luogo, riguarda fondamentalmente proteste sociali che vengono dalla base perché esiste un fenomeno di crisi in gran parte del mondo". Così, all'ANSA, Maria Victoria Guevara, docente all'Università de L'Avana e sorella di Ernesto Guevara il Che, in questi giorni a Campobasso per un ciclo di incontri all'Università del Molise e alla 'Casa del popolo', commenta gli episodi che si stanno registrando in molte piazze, dall'Europa, all'Asia, all'America latina. Le chiediamo perché, a oltre 50 anni dalla morte, il 'Che' rappresenta ancora l'icona mondiale del rivoluzionario. "Perché - spiega - la situazione politica attuale ancora non risolve le condizioni per le quali si lottava negli anni tra il 1950 e il 1960".
   

Campobasso: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.