Regione Molise, lite in Lega

Molise
@ANSA
f318cef936522eea8615dec9c1871daa

Consigliere sfiduciano assessore con Pd e M5s. Mozione non arriva in odg

(ANSA) - CAMPOBASSO, 26 FEB - La maggioranza di centrodestra al Consiglio regionale del Molise ai ferri corti. Al centro della questione la Lega e i suoi rappresentanti nell'Esecutivo e nell'Assemblea legislativa, l'assessore esterno e coordinatore regionale del partito Luigi Mazzuto e le consigliere regionali Aida Romagnuolo e Filomena Calenda che la scorsa settimana ne hanno chiesto le dimissioni. "Ha dimostrato inadeguatezza nel ruolo che ricopre" le loro parole. Poi l'intervento di Salvini a difesa di Mazzuto: "Le due consigliere non parlano e non parleranno più a nome della Lega". Oggi l'ennesimo capitolo. In Consiglio regionale è stata presentata una mozione di sfiducia a Mazzuto firmata da 10 consiglieri, 2 Pd, 6 M5s e le due esponenti della Lega. Il documento impegnava il presidente della Giunta Toma a "valutare le condizioni politiche per la permanenza nell'incarico di assessore regionale". La mozione non è stata iscritta all'ordine del giorno. Romagnuolo e Calenda sono rimaste sulle loro posizioni.
   

Campobasso: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.