Civitacampomarano chiede incontro a Toma

Molise
@ANSA
725e1d3263db56f70c8367f043d598a6

A venti mesi da sgomberi petizione per sollecitare interventi

(ANSA) - CAMPOBASSO, 26 NOV - Il Comitato "Dissesto fronte nord di Civitacampomarano", costituitosi dopo gli eventi franosi che nel marzo 2017 hanno colpito il centro storico, dopo l'assemblea pubblica di ieri ha inoltrato richiesta ufficiale di un confronto sulla grave situazione creatasi a oltre venti mesi dagli sgomberi, reiterando la richiesta di incontro urgente con il presidente della Regione Molise Donato Toma. A seguito della frana furono sgomberati il Municipio e un altro immobile di proprietà comunale, 24 persone, 14 prime case, 8 seconde abitazioni, 11 pertinenze e un'attività professionale.
    "Trascorso inutilmente il necessario tempo d'attesa per il riscontro - recita una nota - il Comitato si riserva ogni azione di autotutela democratica e giudiziaria". Una petizione è stata inviata a Toma, Commissario straordinario delegato per la mitigazione del rischio idrogeologico, e al sindaco del paese per chiedere interventi che consentano ai cittadini coinvolti negli effetti della frana di non perdere i finanziamenti disponibili.
   

Campobasso: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.