Arrestato per botte alla moglie si suicida all'ospedale

Sardegna
ecc42585ca6d5f6b0474ca3963ad7e69

Cagliari, si è lanciato da settimo piano a 24 ore dal fermo

Era stato arrestato dai carabinieri per maltrattamenti nei confronti della moglie. A ventiquattro ore dal fermo ha deciso di farla finita gettandosi dal settimo piano del Brotzu, l'ospedale di Cagliari in cui era stato ricoverato proprio in seguito ai fatti di ieri. La conferma arriva dalle forze dell'ordine e dalla stessa struttura di via Peretti. I sanitari hanno solo potuto constatare il decesso dell'uomo, cittadino filippino da anni a Cagliari.

Tutto è iniziato due notti fa quando i carabinieri sono piombati in una casa del centro dopo la segnalazione di violenze nei confronti di una donna. Secondo la ricostruzione dei militari il marito aveva ripetutamente ferito la moglie con una bottiglia di vetro. Lui stesso si era fatto male e per questo era stato trasportato al Brotzu per un intervento chirurgico al tendine. Oggi il tragico epilogo della vicenda.

Cagliari: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24