"Coste non si toccano", oltre 26mila firme petizione online

Sardegna
03c03038a4350cd3e25da37d54ed61b6

Iniziativa Grig, rispettare Ppr, no al mattone nei 300 metri

(ANSA) - CAGLIARI, 09 GIU - Ha superato le 26 mila firme la petizione promossa dal Gruppo d'Intervento Giuridico onlus (GrIG) e rivolta al Ministro per i beni e attività culturali e turismo, al presidente della Regione e al presidente del Consiglio regionale, che chiede il mantenimento dei vincoli di inedificabilità nella fascia dei 300 metri dalla battigia marina, stabiliti dalle normative vigenti e dalla disciplina del Piano paesaggistico regionale.
    "Speculazioni private ai danni degli interessi (e delle casse) della collettività - attacca l'associazione ecologista - questo il disegno malcelato di un'amministrazione regionale che non ha una valida proposta che sia in campo ambientale, nella gestione del territorio, in campo turistico, nel settore dei trasporti (dove tuttora non si è risolto il gravissimo problema della continuità territoriale). Davanti a un'abissale crisi economico-sociale, davanti a drammatiche problematiche come quella dell'abbandono scolastico che sta portando sempre più l'Isola a un futuro ignorante da manodopera dequalificata - prosegue il Grig - davanti a un dissesto idrogeologico foriero di mille calamità innaturali, davanti a un contesto da terzo mondo nel settore dei trasporti, il mondo politico sardo è capace di dare una sola risposta, sempre la stessa da decenni: cemento sulle coste con la pretesa di favorire il turismo" (ANSA).
   

Cagliari: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.