Tartaruga liberata dopo due mesi di cure in vasca

Sardegna
ae8cce2ac93e9801bfb546e61b5726fc

S. Giovanni Sinis, un'elica le aveva fratturato il carapace

Era stata ferita dall'elica di una imbarcazione che le aveva fratturato il carapace. È rimasta quasi due mesi nelle vasche del Cres, il centro di recupero del Sinis, seguita e curata dagli specialisti che lavorano nel centro. La tartaruga Crash ,che era stata trovata da un cittadino e recuperata dagli uomini dell'Area marina protetta di Tavolara, è tornata a nuotare in mare. L'esemplare è stato rimesso in libertà dopo un lungo periodo di cure e riabilitazione a cui hanno preso parte gli esperti del Cres e i veterinari della Clinica Due Mari di Orisitano. In questi mesi che ha trascorso nelle vasche del Cres, la tartaruga ha espulso alcuni frammenti di plastica, mentre la frattura al carapace grazie alle cure giornaliere, si è rimarginata. E' stata liberata nel mare di San Giovanni del Sinis. 

Cagliari: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.