Migranti, in 13 sbarcano in Sardegna

Sardegna
cagliari

Identificati e accompagnati nel centro di prima accoglienza

Nuovo sbarco di migranti in Sardegna sulla tratta dall'Algeria. Questa mattina, attorno alle 8 tredici persone - probabilmente algerini ma ci potrebbe essere anche qualche tunisino - sono state intercettate nelle acque davanti a Porto Pino, sulla costa sud occidentale dell'Isola. Sono tutti maschi e adulti e stanno bene. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. Dopo le procedure di identificazione, i migranti sono stati trasferiti nel Centro di primo soccorso e accoglienza di Monastir, alle porte di Cagliari.

UN'ALTRO SBARCO IN POCHE ORE - Tre migranti rintracciati a Sant'Antioco, in località S'acqua e sa canna, mentre altri 11 si sono fermati prima, nell'isola del Toro, perché stavano imbarcando acqua e la navigazione sino a Sant'Antioco era a rischio. Sale quindi il conto dei migranti arrivati in Sardegna: in totale, considerati i 13 di questa mattina, si arriva a quota 27, tutti dall'Algeria.

L'ultimo gruppo è stato rintracciato in due momenti diversi. I primi tre, che hanno detto di essere algerini, stavano camminando in una stradina a poche decine di metri dalla costa. In lontananza veniva avvistato anche il barchino usato per il viaggio con partenza da Annaba, il porto del nord Africa da cui cominciano molte delle traversate per il sud Sardegna. I carabinieri, insieme alla Capitaneria di porto, si sono messi alla ricerca dei compagni di viaggio. Poco fa è stata proprio una motovedetta a rintracciare il resto del gruppo nella disabitata isola Del Toro. Al termine delle prime verifiche di rito, saranno trasferiti al centro di accoglienza di Monastir per l'identificazione.

Cagliari: I più letti