Acqua non potabile a Oristano

Sardegna
1b9852872dad8ca8bb5d64fefc579d4f

Analisi Assl confermano torbidità,autobotti per approvvigionarsi

L'acqua distribuita da Abbanoa a Oristano città e in tutte le frazioni, esclusa quella di Silì, non è potabile e non può essere usata per scopi alimentari. Il sindaco Andrea Lutzu ha così firmato un'ordinanza che ne consente l'uso solo a fini domestici e per l'igiene della persona. A far scattare l'ordinanza sono stati i risultati delle analisi eseguite dall'Assl, che hanno confermato la presenza nell'acqua di torbidità e colorazioni anomale non accettabili per i consumatori.

Con la stessa ordinanza, il sindaco ha imposto ad Abbanoa di garantire un servizio di autobotti per la distribuzione di acqua potabile e di informare i cittadini e lo stesso Comune sugli orari e i luoghi in cui ci si potrà rifornire. Nelle frazioni di Massama e Nuraxinieddu l'acqua era stata dichiarata di nuovo potabile solo due giorni fa, dopo un mese di divieto che aveva creato molti disagi.
   

Cagliari: I più letti