Castelli e astronavi in mattoncini Lego

Sardegna
e6022e09669e59d847608c6d21ae04a7

Mostra a Selargius, la creatività a manualità ai tempi del web

C'è chi si è portato dietro la passione da bambino, chi a furia di giocare con i figli ha iniziato a costruire castelli e astronavi e chi invece non ha mai smesso di pensare alle infinite possibilità che offrono quei mattoncini dai mille colori e dalle mille forme. I "Lego" hanno invaso Selargius, nell'hinterland di Cagliari, trasformando l'istituto Salesiani in una immensa area giochi. E non solo per i più piccoli.

I sette appartenenti all'associazione Karalisbrick, mattoncino su mattoncino hanno realizzato scenari di fantasia, copie fedeli di scene di film, città, ma anche monumenti della Sardegna, come la Torre degli Elefanti che svetta nel centro storico di Cagliari. Le centinaia di visitatori hanno la possibilità di ammirare un'intera città con una Chinatown, attraversata dal treno in movimento e dotata di ristorante sushi.

Ancora, un mega castello medievale riprodotto con oltre 50 mila pezzi colorati, la Tower Bridge o il Taj Mahal. Ma non solo: c'è uno spazio dedicato al settore sport, un luna park con ruota panoramica, il villaggio natalizio, la fortezza navale con sei galeoni e due navi vichinghe e persino la più ampia collezione dedicata a Star Wars con il Millenium Falcon. E poi il pezzo forte con la fedelissima riproduzione di una scena del Signore degli Anelli: l'attacco al Fosso di Helm, tratto dal secondo film della trilogia e realizzata in circa 13 mesi con 35 mila mattoncini che ripropongono con una minuziosità sorprendente tutti i personaggi e i vari dettagli.

"Devo confessarlo: il mio primo progetto lo realizzai proprio con le costruzioni Lego. Avevo cinque anni, il risultato non fu certo sorprendente, ma credo di aver capito allora che la mia strada era l'ingegneria - ha detto all'ANSA il sindaco di Selargius, l'ingegner Gigi Concu. Hanno mantenuto la stessa passione per i mattoncini colorati i "ragazzi" dell'associazione Karalisbrick. "Per noi è importante diffondere tra i bambini il gioco del Lego, con l'avvento di Internet e videogame i bambini hanno perso la manualità creativa".
   

Cagliari: I più letti