Violenza donne: una panchina rossa in giardino Regione E-R

Emilia Romagna
4b6c51dceab85530ae8cf06c94740dec

Inaugurata per non dimenticare le vittime di femminicidio

(ANSA) - BOLOGNA, 25 NOV - Una panchina rossa per dire basta alla violenza sulle donne. E per non dimenticare le tante vittime di femminicidio. E' quella che è stata inaugurata oggi, Giornata internazionale contro la violenza alle donne, a Bologna nel Giardino geologico Sandra Forni, dall'assessora regionale alle Pari opportunità Barbara Lori e dalla presidente dell'Assemblea legislativa Emma Petitti.
    Nella stessa giornata, al tramonto, la Torre della Regione si illuminerà di arancione, colore scelto nel 2017 dall'Onu per sensibilizzare su questo tema di crescente e drammatica attualità.
    "Una panchina rossa 'ferita' che non solo ci racconta il dramma di donne che non ci sono più, ma diventa anche attraverso l'espressione artistica, l'emblema della battaglia contro ogni forma di violenza di genere - ha ricordato l'assessora Lori - questa Regione è impegnata a diffondere la cultura del rispetto e anche questa iniziativa può contribuire a richiamare l'attenzione dei cittadini su un tema di così dolorosa attualità." "Una panchina rossa per dire 'stop' alla violenza sulle donne - ha aggiunto la presidente dell'assemblea legislativa Petitti - è una delle iniziative che abbiamo fortemente sostenuto come Assemblea legislativa per tenere i riflettori accesi su un fenomeno che ogni anno in Italia miete decine e decine di vittime e che non accenna ad arrestarsi". (ANSA).
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24