Picchia anziana che lo rimprovera per linguaggio, arrestato

Emilia Romagna
61bc26c0bab3314cbcdb4dc2c0586db2

Parlava al telefono alla fermata del bus,fermato dai carabinieri

A una fermata dell'autobus, nel Bolognese, un ha aggredito con calci e pugni una donna di 71 anni che, poco prima, lo aveva rimproverato per avere usato un linguaggio scurrile mentre parlava al telefono. E' accaduto intorno alle 12.30 in via San Donato, a Granarolo dell'Emilia.
    L'uomo, 30 anni, residente in paese e con precedenti alle spalle, poi ha tirato fuori un coltello e ha minacciato e ferito a una mano un altro passante che aveva cercato di difendere la pensionata.
    Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di San Lazzaro di Savena che hanno fermato e disarmato l'uomo che, oltre ad avere opposto resistenza, li ha minacciati di morte.
    Arrestato, verrà giudicato domani per direttissima. Sia l'anziana che l'altro uomo, 58 anni, sono stati assistiti dal 118: per lei 10 giorni di prognosi, 15 per lui.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24