Estorce denaro a coetaneo, arrestato 15enne a Reggio Emilia

Emilia Romagna
0d66dd092117886caedd676012a3fac3

Lo ha minacciato di morte per una sigaretta elettronica

Un 15enne è stato arrestato per aver estorto denaro a un coetaneo e ora si trova all'istituto penale per minorenni di Bologna. La vicenda è accaduta nella Bassa Reggiana e risale alla fine di ottobre, quando la vittima si è rivolta all'altro per l'acquisto di una sigaretta elettronica. Poi ci ha ripensato e ha rinunciato al prodotto ma ha cominciato a ricevere messaggi contenenti minacce di morte e si è trovato costretto a consegnargli, in più rate, la cifra complessiva di 900 euro. Per paura di essere aggredito, non riuscendo a pagare tutto, il ragazzino si era fatto prestare parte del denaro da un amico.

Alla fine ha confidato tutto ai genitori che hanno chiamato i carabinieri. Avviate le indagini, i militari hanno deciso di tendere una trappola al giovane estorsore, fissando tramite la vittima un appuntamento per versare l'ultima quota, 300 euro. All'incontro però si sono presentati anche i carabinieri che, dopo lo scambio dei soldi, lo hanno fermato. La somma estorta è stata recuperata nell'abitazione dell'indagato, in seguito a una perquisizione domiciliare. E' stato sequestrato anche il telefonino sul quale erano ancora salvati i messaggi di minaccia.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24