Il Sant'Orsola è Irccs, la firma con il viceministro Sileri

Emilia Romagna
d9cf4c9bdb2907b12787652aab68faaf

'La ricerca è la base del nostro futuro'

"E' un giorno importante: la ricerca è la base del nostro futuro. Probabilmente negli anni scorsi è stata troppo sottovalutata, sia la sanità che la ricerca. In passato servivano più finanziamenti, ora cercheremo di recuperare. Aggiungere un Irccs alla rete significa fare rete e avere una disponibilità maggiore di finanziamenti. Significa inventare il futuro e trovare oggi le soluzioni che non ci sono". Lo ha detto il viceministro della Salute Piepraolo Sileri che questa mattina a Bologna, insieme al governatore dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, ha firmato il decreto ministeriale con il quale il Policlinico Sant'Orsola, insieme a due unità operative dell'Ospedale Maggiore, diventa ufficialmente Irccs, il primo Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico interaziendale dell'Emilia-Romagna che coinvolge sia l'azienda ospedaliero-universitaria che l'azienda Usl. "Qui in regione si aggiunge il quinto Irccs - ha aggiunto il viceministro - in Italia così sono 52. Il Sant'Orsola aggiunge 600 ricercatori, per noi è prezioso punto di arrivo, ma anche di partenza". 
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24