Al Tecnopolo Bologna al via lavori per sedi Enea e start up

Emilia Romagna
03c4e6b4185a20799939f91a491fbb27

Inaugurato cantiere 25mila metri quadrati con ministro Manfredi

(ANSA) - BOLOGNA, 17 SET - È arrivata la 'fase 2' anche per il Tecnopolo di Bologna, l'infrastruttura internazionale che ospiterà tra l'altro uno dei Data Center più potenti al mondo, quello del Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (Ecmwf). Dopo i lavori per i locali destinati proprio al Data center dell'Ecmwf, che sono in via di ultimazione, ora partono quelli nei 25mila metri quadrati del 'lotto 1', area dell'ex Manifattura Tabacchi che una volta ultimata ospiterà le sedi di Enea, Istituto Ortopedico Rizzoli, Art-Er (la società consortile della Regione per la ricerca e l'innovazione), Competence Center Bi-Rex e spazi per nuove start-up.
    Presentato alla presenza del ministro dell'Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, che ha fatto un sopralluogo nell'area e nel cantiere attiguo del centro meteo, il progetto esecutivo dell'opera è stato approvato a luglio dalla Regione, mentre il cantiere per l'avvio dei lavori da parte dell'impresa esecutrice è stato consegnato lo scorso 8 settembre.
    Il cantiere inaugurato oggi nel lotto 1 ha un costo complessivo di 60 milioni di euro a totale carico della Regione.
    Una volta ristrutturato, lo spazio ospiterà le sedi di importanti centri di ricerca applicata nel campo dell'ambiente, dell'energia, della salute e sanità, dell'industria 4.0 e dei Big Data. (ANSA).
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24