Per un anno picchia e minaccia la moglie, arrestato a Modena

Emilia Romagna
94e6d354bb61fff73efee9387aee340c

La donna ha riportato diverse fratture, poi a luglio è fuggita

(ANSA) - BOLOGNA, 27 AGO - Per quasi un anno ha minacciato e picchiato la moglie, provocandole diverse fratture. Un comportamento violento "per avere il totale controllo sulla donna", spiegano gli investigatori, che "ha generato nella vittima un fondato pericolo per la sua incolumità". Il responsabile è un cittadino tunisino di 27 anni, residente a Modena, che ieri è stato arrestato dalla squadra Mobile della polizia in esecuzione di un provvedimento emesso dal Gip del Tribunale modenese. Le violenze, secondo il racconto della vittima e le testimonianze di amici e vicini di casa, sarebbero cominciate nel settembre del 2019. Un 'incubo' quotidiano, fatto di sopraffazioni e minacce, anche con l'uso di un coltello. La donna è stata più volte picchiata con calci e pugni, riportando la frattura della tibia, un trauma toracico con frattura della settima e ottava costola, la frattura di un dito del piede destro e alla mano sinistra, tutte ferite refertate con prognosi di 30 giorni.
    Solo lo scorso luglio la vittima ha trovato il coraggio di scappare e dopo essersi rifugiata a casa di una amica ha chiesto aiuto alla polizia. Gli investigatori hanno così ricostruito l'indole violenta del compagno, amplificata anche dall'abuso di alcol. Dopo l'arresto l'uomo è stato portato nel carcere di Modena. (ANSA).
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24