Disinnescato ordigno bellico sul Secchia nel Modenese

Emilia Romagna
36dadd7c96dbac6101b040d51bc1507d

Fabbricazione del 1868, forse residuo prima Guerra Mondiale

È stato fatto "brillare" questa mattina intorno alle 11 e un quarto l'ordigno bellico trovato a fine luglio ai piedi del percorso ciclopedonale sul fiume Secchia, nel Modenese. Le operazioni si sono svolte in una cava di ghiaia poco distante dal luogo di ritrovamento.

Si trattava di un ordigno realizzato nel 1868, del peso di 24 libbre e di fabbricazione francese, probabilmente presente sul fiume dalla prima Guerra Mondiale. A prelevarlo questa mattina e a farlo "brillare", dopo averlo sepolto in una buca realizzata tra ghiaia, terra e sabbia, i militari del secondo Reggimento Genio Pontieri, arrivati poco dopo le 7.30 appositamente da Piacenza.

Il percorso ciclopedonale sul fiume Secchia è stato riaperto al transito e è fruibile normalmente.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24