Aveva ingerito plastica, tartaruga torna in mare a Ravenna

Emilia Romagna
c2e68fa18a6627a04cfbafe2f44240e9

Marina Fernanda, 17 chili, curata e rilasciata dal centro Cestha

Era stata catturata involontariamente da una rete di pescatori ed era anche fortemente debilitata, anche perché aveva ingerito plastica: è la storia, purtroppo comune a molti esemplari della sua specie, di una tartaruga marina, salvata e rilasciata in mare dopo le cure del centro di recupero Cestha.

Protagonista un esemplare di quasi 17 chili, ribattezzata Marina Fernanda, tornata in mare questa mattina al largo di Ravenna. La tartaruga era arrivata nel centro Cestha lo scorso inverno: non era in gran forma, aveva espulso diversi frammenti di plastica assieme alle feci. Dopo le cure è tornata in libertà.

Attualmente i biologi marini romagnoli hanno in cura circa una decina di tartarughe, delle quali tre già pronte a tornare in mare nelle prossime settimane. Da poco Cestha ha inaugurato un centro di primo soccorso a Porto Garibaldi, riconosciuto e autorizzato ufficialmente dal Ministero dell'Ambiente.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24