Malore a caccia, morto nel Bolognese

Emilia Romagna
@ANSA
bde676572b71742901ea6424cba9e8e6

Primi soccorsi dagli amici, il gruppo raggiunto in località boschiva

Un cacciatore di 71 anni è morto, nel primo pomeriggio sulle montagne di Castiglione dei Pepoli nel Bolognese, dopo avere accusato un malore. I primi a soccorrerlo, dopo avere chiesto aiuto intorno alle 13.40, sono stati gli amici che erano con lui durante la battuta di caccia al cinghiale e che avevano percorso insieme un tratto di via Bucciagni, in località Lagaro, inoltrandosi in un'area boschiva.
    Seguendo le indicazioni fornite dalla centrale operativa del 118, hanno cercato di assisterlo poi sono intervenuti subito 118, Vigili del Fuoco che, dall'elicottero del Reparto volo con cui hanno raggiunto il gruppo avevano preso anche il defibrillatore con cui hanno eseguito le manovre per la rianimazione, i tecnici del Soccorso Alpino e speleologico della Stazione Rocca di Badolo e i Carabinieri. Per il 71enne, residente a San Benedetto Val di Sambro, non c'è stato però nulla da fare.
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24