Salvini, in E-R partita importante

Emilia Romagna
bologna

Bonaccini prende meriti non suoi, occupazione merito di aziende

In Emilia-Romagna c'è una "partita importante", che la Lega giocherà "a viso aperto e a tutto campo come il Milan di Sacchi", anzi, "come il Parma di Sacchi". Usa una metafora calcistica Matteo Salvini in un'intervista alla Gazzetta di Parma nel giorno del via alla campagna d'Emilia per le regionali del 26 gennaio che partirà stasera proprio dalla città emiliana al fianco della candidata Lucia Borgonzoni.

L'Emilia-Romagna, sottolinea, "è una grande e stupenda terra capace di produrre una buona qualità della vita grazie allo spirito d'iniziativa e alla coesione sociale", e ciò accade "malgrado il sistema di potere della sinistra in Regione si sia fatto sempre più miope ed autoreferenziale". Il presidente Stefano Bonaccini, Pd, ricandidato al bis, secondo Salvini "prende meriti non suoi". La disoccupazione in calo, ad esempio, "riguarda più la capacità degli imprenditori di reggere alla crisi piuttosto che l'azione della Regione".

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24