Prima di Utera al Festival Aperto

Emilia Romagna
@ANSA
0b48c4fb8858bd7f7dd379c33f171ba3

Tredici configurazioni per ensemble elettroacustico di Marangoni

Il Festival Aperto di Reggio Emilia ha in programma per il 2 novembre alle 20.30 al Teatro Cavallerizza la prima rappresentazione assoluta di Ùtera di Gabriele Marangoni, un progetto di immersione sono-visiva composto da tredici configurazioni per ensemble elettroacustico, performer con sensori biodinamici, video e voci spazializzate. "In Ùtera - spiega l'autore - l'integrazione di mezzi espressivi e tecnologici è spinta a un grado tale da trascendere la forma concerto per farsi esperienza sensoriale totale.
    L'ensemble elettroacustico funziona come un'estensione del corpo umano, ovvero della performer/danzatrice, grazie a sensori biodinamici che trasformano le tensioni muscolari in output atti a modificare il suono in tempo reale". Artisti dal vivo, live electronics, tecniche di spazializzazione sferica, partitura luminosa: nessun elemento nell'opera esiste a prescindere dall'altro.
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24