Violenza sessuale in cantiere, arrestato

Emilia Romagna
@ANSA
3ac39fc3b707398b404d64dffae32581

L'aggressione a Modena il 14 ottobre, entrambi senza dimora

È stato arrestato il presunto autore di una violenza sessuale avvenuta a Modena in un cantiere di un condominio di cohousing di via Divisione Acqui, nella notte del 14 ottobre. La vittima, 26 anni, marocchina, aveva sporto denuncia la mattina stessa nella sede decentrata della Polizia locale di Modena che ha subito avviato le indagini in collaborazione con la Questura.
    L'uomo è stato fermato a Guidizzolo, in provincia di Mantova, durante una normale attività di controllo svolta dai Carabinieri; una volta identificato, è emerso che su di lui pendeva un ordine di rintraccio per una misura di custodia cautelare in carcere disposta dal giudice per le indagini preliminari di Modena, in quanto fortemente indiziato. Sia l'aggressore che la vittima sono senza fissa dimora e si erano rifugiati nello stabile per passare la notte. L'uomo è stato identificato anche attraverso la descrizione della ragazza.
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24