Molestie a paziente, sospeso posturologo

Emilia Romagna
bologna

Indagini a Parma scattate a marzo dopo denuncia della ragazza

È accusato di violenza sessuale ai danni di una propria paziente di 20 anni un posturologo, con studi a Parma e Reggio Emilia, raggiunto oggi, su ordine del Gip del Tribunale di Parma, dalla misura interdittiva della sospensione dalla professione. Le indagini, condotte dal pm della Procura di Parma Fabrizio Pensa, sono partite lo scorso mese di marzo quando la ventenne aveva presentato una denuncia per violenza sessuale.

La giovane si era recata dal posturologo per curare un colpo di frusta cervicale risultato di un incidente stradale. Dopo un primo controllo nel suo studio di Reggio Emilia, il posturologo aveva fissato un secondo appuntamento a Parma nel suo secondo ambulatorio. Qui, durante due visite a inizio marzo, il posturologo l'avrebbe molestata. La ragazza, dopo un primo momento di silenzio, ha confidato alla madre e al proprio fidanzato cosa era successo e ha sporto denuncia.

L'Ordine dei medici di Parma precisa che il professionista coinvolto non è un medico. "Non risulta infatti iscritto all'Ordine dei Medici di Parma né a nessun altro Ordine italiano", precisa l'Omceo.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24