'Mondo sepolto', chiesto giudizio per 41 persone e 9 società

Emilia Romagna
bologna

Udienza il 29 novembre, per Pm 2 cartelli controllavano business

È fissata per il 29 novembre davanti al gup del tribunale di Bologna la prima data dell'udienza preliminare di 'Mondo sepolto', l'inchiesta di Carabinieri e Procura che ha portato alla luce una sorta di racket delle pompe funebri, con due cartelli di imprese che 'controllavano' le camere mortuarie degli ospedali Sant'Orsola e Maggiore. Il pm Augusto Borghini ha chiesto il rinvio a giudizio per 50, 41 persone fisiche e nove società.

A metà luglio in 19 avevano chiuso la vicenda patteggiando, con pene fino a quattro anni e tra chi ha fatto questa scelta c'erano anche Giancarlo Armaroli e Massimo Benetti, considerati dall'accusa ai vertici delle due organizzazioni. Il gup Grazia Nart ha già indicato altre udienze successive, fino al 24 gennaio.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24