Riapre il duomo di Mirandola ferito dal sisma

Emilia Romagna
bologna

Sabato 21 settembre la Messa inaugurale dopo i lavori di restauro

Riapre il duomo di Mirandola, in provincia di Modena, dopo il restaurato eseguito a seguito delle 'ferite' del sisma del 2012. Sabato, il 21 settembre, alle 18 sarà celebrata la Messa solenne in occasione della riapertura al culto. Presiederà la liturgia il vescovo emerito di Carpi, monsignor Francesco Cavina.

Un intervento di recupero il cui inizio era stato annunciato da monsignor Cavina, alla presenza di Papa Francesco a Mirandola il 2 aprile 2017, proprio sul sagrato del Duomo. "La messa solenne del 21 settembre - spiega il parroco di Santa Maria Maggiore, don Flavio Segalina - sarà il momento più istituzionale per vivere nella fede la riapertura del Duomo come luogo di culto della comunità mirandolese e, nel contempo, sarà espressione del ringraziamento agli organi competenti e a quanti si sono adoperati, a vario titolo, per la ricostruzione della chiesa". Per motivi di spazio ma anche di sicurezza, l'ingresso sarà possibile ad un numero prestabilito di persone, 400 in totale, munite di pass.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24