Coldiretti, Sos cimice per ritorno il ritorno del caldo

Emilia Romagna
@ANSA
85369092167e66e9795fed0afc42c9bb

'Insetto ha già fatto strage raccolti, danni per 250 milioni'

Con il ritorno del grande caldo fuori stagione non solo si moltiplicano le zanzare ma è allarme per la proliferazione della cimice asiatica nelle campagne, dove già hanno questo insetto 'alieno' ha provocato "una strage dei raccolti con danni stimati in 250 milioni di euro". Lo afferma Coldiretti Emilia-Romagna in riferimento al 'ritorno' di temperature estive per i prossimi giorni, anche fino a 35 gradi.

Tale condizione, sottolinea Coldiretti E-R - favorisce il moltiplicarsi di insetti come la cimice asiatica "che nel Nord Italia sta devastando meli, peri, kiwi, ma anche peschi, ciliegi, albicocchi e piante da vivai con danni alle produzioni e un pesante impatto occupazionale". L'associazione denuncia una situazione già "drammatica", con alcune aziende emiliane che hanno perso anche la totalità della produzione di pere.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24