Mostra Cinema, produzioni e restauri E-R

Emilia Romagna
@ANSA
d8580a7ca0e945eea682f23202c660b2

'Lo sceicco bianco' tra eventi legati al centenario felliniano

(ANSA) - BOLOGNA, 27 AGO - Dalla gara di enigmistica al centro del primo cortometraggio di fiction di Gianni Amelio, 'Passatempo', realizzato tra Piacenza e Bobbio, alla 'fratellanza speciale' dell'opera prima di Stefano Cipani 'Mio fratello rincorre i dinosauri', con Alessandro Gassman, Isabella Ragonese e Rossy De Palma (attrice, modella e musicista spagnola musa di Pedro Almodovar) e la sceneggiatura del bolognese Fabio Bonifacci; dal potere della memoria degli archivi, documentario di Federico Ferrone e Michele Manzolini (che continuano la ricerca sulla storia italiana del '900, nel periodo della Seconda Guerra Mondiale), alla fusione fra teatro e realtà virtuale di Elio Germano e Omar Rashid, fino ai restauri della Cineteca di Bologna. Sono le proposte 'made in Emilia-Romagna' che approderanno nei prossimi giorni alla 76/a Mostra Internazionale d'Arte cinematografica di Venezia.
    La Cineteca, sostenuta dalla Regione, sarà in competizione nella sezione 'Classici' con due capolavori ritrovati. Il 29 agosto sarà proiettato 'Lo sceicco bianco' di Federico Fellini, restaurato nel laboratorio L'Immagine Ritrovata di Bologna nell'ambito del progetto 'Fellini 100', in collaborazione con Rti-Mediaset e Infinity: il film sarà uno degli eventi di accompagnamento al 2020, anno in cui si celebrerà il centenario della nascita del grande regista. 'Strategia del ragno' è l'altro restauro (in programma l'1 settembre), quarto lungometraggio di Bernardo Bertolucci, riportato all'originale splendore dall'Immagine Ritrovata e da Massimo Sordella, in collaborazione con Compass Film.
    Dall'inizio della legislatura sono stati messi a disposizione del settore audiovisivo, da parte della Regione, oltre 21 milioni per la produzione, promozione, formazione, innovazione ed esercizio, di cui oltre 5 milioni solo per il 2019. Questi contributi sostengono progetti di sviluppo e produzione per oltre 2 milioni di euro, festival e rassegne annuali (oltre 1,6 mln), mentre oltre 1,2 milioni sono stati assegnati per la promozione e la valorizzazione della cultura cinematografica, a partire dal rapporto con la Cineteca di Bologna. "Supportiamo da anni e con risorse crescenti il settore cinematografico e audiovisivo - dice l'assessore regionale alla Cultura, Massimo Mezzetti - nella convinzione che oltre alla valenza culturale, sia un volano anche per lo sviluppo turistico dell'Emilia-Romagna, oltre che per la crescita di maestranze e operatori, con un riflesso crescente anche nell'ambito dell'economia della creatività, che rappresenta oggi il 5% del Pil regionale".
    L'assessore ricorda anche che il 2 settembre a Venezia sarà lanciato l'anniversario del Centenario della nascita di Fellini, promosso da istituzioni ed enti guidati dalla Regione Emilia-Romagna, dal Comune di Rimini e dalla Direzione generale Cinema del Mibac, "a testimonianza di una terra di cinema costellata da grandi registi tra cui l'indimenticabile Federico Fellini, un mito anche per le nuove generazioni".(ANSA).
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24