Autoriciclaggio, annullato maxi-sequestro Ilpa

Emilia Romagna
@ANSA
dc30946f6a93d011f447d2757d774bb4

Per 44 milioni a carico del gruppo industriale del packaging

Il tribunale della Libertà di Bologna ha annullato il sequestro di denaro e altri beni per 43,7 milioni, disposto nell'ambito di un'inchiesta che vede indagati per autoriciclaggio e reimpiego di capitali di provenienza illecita due imprenditori, Augusto Giuseppe e Riccardo Pianesani, padre e figlio, di Ilpa Spa, gruppo industriale del packaging. Sono la stessa Ilpa e la famiglia Pianesani a darne notizia, spiegando che i giudici hanno accolto l'istanza di riesame proposta dagli avvocati Luca Jacopo Lauri, Guido Magnisi e Luca Sirotti. Il sequestro, chiesto dalla Procura e disposto dal Gip, era stato eseguito in gran parte sul capitale sociale di Ilpa.
    "Le ragioni sottoposte al Tribunale hanno dimostrato l'insussistenza dei reati contestati essendo le somme impiegate nell'aumento di capitale di Ilpa spa del tutto legittime come documentalmente provato. Si tratta del frutto di una laboriosa attività imprenditoriale portata avanti con successo da oltre sessant'anni".
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.