Pagò per uccidere marito, arrestata

Emilia Romagna
bologna

La ricercata controllata dalla Polizia a Reggio Emilia

La polizia ha arrestato a Reggio Emilia una donna su cui pendeva un mandato di cattura internazionale. Si tratta di una 47enne ecuadoregna, Manobanda Alvarez Herlinda Elvira, latitante dal 31 dicembre 2012, quando pagò un sicario con 30mila dollari americani per ammazzare il marito a colpi di pistola. Nel suo Paese è stata condannata a 25 anni di reclusione in quanto mandante dell'omicida, ma poi era scappata alla giustizia. Si era rifugiata in Italia e stanotte è stata fermata - durante controlli straordinari disposti dal questore Antonio Sbordone nella zona stazione e fino alle ex Reggiane, luoghi di degrado e spesso covi criminali - dalla squadra Volanti. Si è mostrata fin da subito agitata e con fare sospetto, così gli agenti hanno verificato la sua posizione. Grazie ai database, in collaborazione con i servizi di cooperazione internazionale di polizia e l'Interpol hanno accertato la sua identità e i suoi precedenti.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.