Beni culturali E-R, online anche canti e filastrocche

Emilia Romagna
bologna

File audio su sito www.tourer.it che esplora patrimonio storico

Non solo monumenti, edifici storici o itinerari paesaggistici, da oggi canti, filastrocche e musica popolare entrano nella mappa interattiva dei beni culturali dell'Emilia-Romagna, sul sito www.tourer.it del Segretario regionale del Mibac.
    Pescatori, mondine e contadini, voci del passato e leggende, ballate della laguna, filastrocche per bambini, canti della tradizione, racconti, indovinelli, ninne nanne: è il patrimonio culturale immateriale tutelato dall'Istituto Centrale per i beni sonori e audiovisivi (Icbsa) che oggi si può ascoltare anche su www.tourer.it, il portale del Segretariato per l'Emilia-Romagna del Ministero per i beni e le attività culturali, in una mappa di oltre 6mila beni. Non più dunque solo informazioni e immagini per sapere quali monumenti sono nelle vicinanze o quali sentieri permettono di raggiungerli, ma ecco tracce sonore registrate fra gli anni Cinquanta e Settanta, testimonianze importantissime delle tradizioni: canti, voci, suoni e dialetti in gran parte oggi scomparsi.
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.