Uccisa e bruciata a Modena, fermo convalidato a ex marito

Emilia Romagna
@ANSA
91c8e2e1b5839d6a3c47956e3b8c9afa

Khalil Laamane resta in carcere

Il giudice per le indagini preliminari Paola Lo Savio ha convalidato il fermo in carcere nei confronti di Khalil Laamane, il 49enne operaio metalmeccanico indagato per omicidio volontario pluriaggravato in relazione alla morte della ex moglie Ghizlan El Hadraoui, accoltellata e bruciata all'interno della sua auto ritrovata a Modena mercoledì scorso, ai piedi dell'inceneritore. L'udienza di convalida si è era svolta nel pomeriggio di ieri. Successivamente, dopo la riserva, questa mattina la decisione del giudice che ha ritenuto sufficienti gli elementi raccolti dal pm Luca Guerzoni, che ha coordinato le indagini affidate alla squadra mobile della polizia di Stato.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.