Donna carbonizzata a Modena, fermato l'ex marito

Emilia Romagna
@ANSA
91c8e2e1b5839d6a3c47956e3b8c9afa

Uccisa con quattro coltellate alla schiena, l'uomo non accettava la separazione

Khalil Laamane, ex marito, di Ghizlan El Hadraoui, badante 37enne marocchina residente a Modena trovata ieri carbonizzata nella sua auto, è in stato di fermo perché indiziato di aver ucciso la donna. La vittima sarebbe stata colpita con quattro coltellate alla schiena dall'uomo che non accettava la separazione decisa dalla vittima alcuni mesi fa. Laamane era stato interrogato a lungo ieri in Questura e ora è indagato per omicidio premeditato.

Nei suoi confronti, ha spiegato il procuratore capo di Modena Lucia Musti, non risultano denunce pregresse da parte della donna. L'indagato si è sbarazzato del portachiavi della vittima, poi rinvenuto dagli inquirenti e questo elemento è stato determinante per le indagini, poiché il portachiavi, come il cellulare, era sparito dalla borsa della donna.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.