Sequestrato per credito, tre arresti

Emilia Romagna
@ANSA
34cd72976f33102d90c18afb1ab47566

Aggressione avvenuta il 3 dicembre scorso, vittima un 56enne

(ANSA) - BOLOGNA, 29 GEN - Sequestrato, picchiato e rapinato, in una sorta di avvertimento per fargli capire che non avrebbe mai visto il denaro che vantava. È questo il retroscena di un'aggressione che, il 3 dicembre scorso, aveva avuto come vittima un meccanico 56enne di origine tunisina che vive a Bentivoglio, nel Bolognese, e lavora nella zona dell'Interporto.
    I carabinieri della compagnia di Borgo Panigale hanno individuato una banda composta da tre romeni che avrebbe organizzato il rapimento. Il mandante, secondo quanto è stato ricostruito, era un uomo di 38 anni che aveva un debito di 7.000 euro con il meccanico per alcune riparazioni che aveva fatto a un suo veicolo. Gli esecutori materiali sono due suoi connazionali di 21 e 29 anni. Il primo è finito in carcere e i complici agli arresti domiciliari, tutti accusati di sequestro di persona, lesioni personali e rapina.
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.