Fotografia: 'Cina 1978' di Paolo Gotti

Emilia Romagna
@ANSA
45cdd5b067018e5a590f97bb6f1b8fac

Scatti in bianco e nero dal 16 dicembre in mostra a Bologna

(ANSA) - BOLOGNA, 14 DIC - Una serie di scatti in bianco e nero documentano diversi aspetti della Cina di 40 anni fa nella mostra 'Cina 1978. Appunti di viaggio' del fotografo Paolo Gotti, dal 16 dicembre (inaugurazione il 15, ore 19) al 31 gennaio alla Temporary Gallery di Bologna.
    Gotti partecipò a un viaggio d'inchiesta organizzato dall'Istituto politico culturale Edizioni Oriente di Milano per osservare da vicino la società cinese, da Pechino ai confini con la Manciuria, passando dall'educazione alla sanità, dalla giustizia all'industria. L'indagine si inseriva in una situazione politica segnata dagli avvenimenti seguiti all'arresto nel '76 della 'banda dei quattro', che rappresentò la fine più evidente di quel movimento politico noto come Rivoluzione Culturale, iniziato da Mao contro le strutture del Partito Comunista Cinese. L'obiettivo era quello di comprendere quanto stava avvenendo e le ragioni di una inversione di rotta che avrebbe portato nel tempo ad un nuovo schieramento del paese nello scacchiere internazionale. (ANSA).
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.