Uccise vigilante, pm chiede 10 anni

Emilia Romagna
@ANSA
6ab0ae10df4c6dd829fa4b7c020fa5b5

L'uomo è accusato di omicidio volontario col dolo eventuale

Una condanna a 10 anni di carcere per omicidio volontario col dolo eventuale. E' quanto chiesto dal pm Manuela Cavallo nei confronti dell'impiegato 36enne accusato a Bologna della morte di Iulian Cucu, il vigilante romeno di 40 anni investito la notte tra il 2 e il 3 aprile 2016 in via Casteldebole. La decisione della corte d'Assise, presieduta dal giudice Stefano Scati, è attesa per il prossimo 21 gennaio dopo le repliche del difensore, l'avvocato Claudio Cenacchi.

Secondo i carabinieri il 36enne si era appartato con una prostituta nei pressi di un casolare in periferia. L'uomo raccontò agli investigatori di essersi spaventato quando Cucu e un collega, entrambi addetti alla vigilanza di un immobile diroccato, si erano avvicinati alla vettura con le torce, in una strada sterrata. Era quindi partito e aveva urtato il 40enne romeno, poi la stessa notte, poco piu' tardi, si costituì.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.