Anziani maltrattati, chiesto il giudizio per titolare casa famiglia

Emilia Romagna
@ANSA
d1935db103035805c9deb348ee58316f

La difesa: chiediamo di patteggiare oppure il rito abbreviato

La Procura di Bologna ha chiesto il giudizio immediato per Vanes Dani, ex infermiere 66enne titolare della casa famiglia 'Il Fiore' di San Lazzaro di Savena (Bologna), arrestato il 31 maggio dai carabinieri per i presunti maltrattamenti agli anziani ospiti della struttura. La posizione di Dani, tutt'ora in carcere e indagato con altri sette, è stata stralciata per i reati per cui scattò l'ordinanza di custodia cautelare: maltrattamenti, lesioni e sequestro di persona. Per il resto e per gli altri l'inchiesta è ormai chiusa e presumibilmente il pm Augusto Borghini procederà per via ordinaria. Tra le contestazioni c'erano strattoni e schiaffi, pazienti legati al letto e una somministrazione di farmaci e sedativi per tenerli buoni e mansueti.
    "Avanzerò una richiesta di patteggiamento al pm per una pena che ritengo congrua e non eccessiva in relazione ai reati. Se non ci sarà consenso, in subordine chiedo l'abbreviato senza condizioni", ha detto il difensore di Dani, il penalista Savino Lupo.
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.